Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La contabilizzazione delle stock options

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

VII piani di stock option non è direttamente osservabile nel conto economico 4 ; 2. i piani di stock option, se rispettano alcune condizioni, producono un rilevante vantaggio fiscale rispetto ad altre forme retributive, anche nel contesto italiano; 3. l’idea del piano di stock option ha un forte impatto comunicativo nei confronti di investitori poco sofisticati 5 . Lo scopo di questa tesi è quello di affrontare nel dettaglio il problema della rappresentazione in bilancio delle stock option. La comprensione del problema contabile, tuttavia, presuppone una conoscenza approfondita della natura e del funzionamento di tale strumento. Per questo motivo, la parte iniziale del lavoro è dedicata ad inquadrare i piani di stock option tra le diverse forme di remunerazione che le società possono utilizzare, facendo riferimento anche ai risultati di uno studio condotto a livello mondiale dalla società di consulenza Towers Perrin. La trattazione si sofferma, sempre nel capitolo primo, sulle finalità che spingono le società ad introdurre le stock option all’interno della propria struttura retributiva, ma anche sui limiti impliciti in questo strumento che, se da una parte è in grado di apportare benefici notevoli, dall’altra non è certo privo di aspetti negativi e di elementi di incertezza. Collegandosi a questo tema, risulta necessario fornire un contesto teorico di riferimento in grado di spiegare la diffusione delle opzioni azionarie, individuato nella teoria di agenzia. Tale quadro di riferimento concettuale, alla base del quale vi è il fenomeno della separazione tra la proprietà ed il controllo delle imprese tipico della public company anglosassone, conduce ad interpretare gli incentivi 4 Vedremo nei capitoli seguenti come questa situazione è destinata a cambiare in breve tempo, grazie al nuovo principio contabile in materia di remunerazioni azionarie emesso dall’International Accounting Standard Board (IASB), ovvero l’IFRS 2, in vigore a partire dal 1° Gennaio 2005. 5 AIROLDI-ZATTONI (2001:12).

Anteprima della Tesi di Letizia Nerini

Anteprima della tesi: La contabilizzazione delle stock options, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Letizia Nerini Contatta »

Composta da 255 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5311 click dal 07/05/2004.

 

Consultata integralmente 34 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.