Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La contabilizzazione delle stock options

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

VIII manageriali quali strumenti per la riduzione dei costi di agenzia, derivanti dall’esistenza di un conflitto di interessi tra azionisti e management. La base teorica accolta consente inoltre di riflettere sulle condizioni necessarie affinché i piani di stock option possano avere efficacia incentivante, partendo dal presupposto che tali piani sono strutturalmente legati alla performance azionaria nel determinare la remunerazione attesa per il possessore, per poi individuare dei criteri di misurazione della performance aziendale alternativi al mercato, a cui l’impresa può ricorrere con lo scopo di modificare il meccanismo intrinseco alle opzioni. Sempre nel primo capitolo, si cercano di sintetizzare le fasi alla base del procedimento di adozione di uno stock option plan, dato che ciò risulta determinante per comprendere la complessità di tali piani e riflettere sugli aspetti più problematici che le imprese devono considerare durante la loro progettazione (come il costo dei piani e l’attività di comunicazione ad essi associata). Nel secondo capitolo si illustrano gli elementi di base dei piani di stock option che le imprese possono adottare, come premessa necessaria per poi entrare nel dettaglio delle caratteristiche dei piani stessi. Le classificazioni presentate sono riferite prevalentemente alla realtà statunitense, in quanto è in questo Paese che lo strumento delle stock option si è diffuso da più lungo tempo e da tale contesto sono stati mutuati la maggior parte dei meccanismi utilizzati anche altrove. Il panorama degli stock option plans si presenta molto ampio, con classificazioni che possono basarsi sul trattamento fiscale previsto dalla disciplina statunitense (in base ai diversi destinatari e alla quantità di titolo concessi in opzione), sul carattere fisso o variabile del prezzo di esercizio e del numero di opzioni concesse (fixed stock option plans e variable stock option plans), ma anche sul tipo di parametro di performance considerato (legato al mercato o all’andamento

Anteprima della Tesi di Letizia Nerini

Anteprima della tesi: La contabilizzazione delle stock options, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Letizia Nerini Contatta »

Composta da 255 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5312 click dal 07/05/2004.

 

Consultata integralmente 34 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.