Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La contabilizzazione delle stock options

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

XI al management: il fair value delle opzioni viene riconosciuto quale costo del personale. Successivamente si entra nel dettaglio del caso italiano, cercando di analizzare gli aspetti civilistici e fiscali delle norme sulle stock option, nonché le disposizioni emanate dalla Consob (Commissione Nazionale per le Società e per la Borsa) negli ultimi anni. Lo studio di uno strumento complesso come le stock option non può infatti prescindere dall’illustrare i presupposti giuridici sui quali i piani si basano in Italia, valutando la comparabilità del meccanismo incentivante proprio delle opzioni con la normativa del nostro Paese. Il legislatore italiano non si è mai occupato di piani di stock option quale forma di retribuzione degli amministratori e dei manager delle imprese; si è invece occupato di azionariato dei dipendenti come forma di partecipazione alla vita dell’azienda. Ci troviamo così in una situazione nella quale i piani di stock option sono di fatto costruiti sulla base di norme pensate per altri fini. Per quanto riguarda il trattamento fiscale, le disposizioni in essere hanno permesso in passato comportamenti opportunistici, che hanno dato luogo a gravi fenomeni di elusione fiscale. Oggi la normativa è più organica, anche se riserva comunque ai piani di stock option un trattamento particolarmente favorevole (sempre che siano soddisfatte alcune condizioni che successivamente vedremo). È importante sottolineare che la Consob sta formando un corpus di regole per quanto riguarda le opzioni concesse agli amministratori ed ai manager delle imprese quotate, al fine di rendere più trasparenti gli aspetti legati a tale fenomeno. Il capitolo terzo si conclude con l’analisi del problema contabile in Italia, cercando di illustrare quali saranno le conseguenze dell’introduzione dell’obbligo di contabilizzare il costo associato alle stock option nel bilancio delle imprese. La conclusione a cui si giunge è che la corretta contabilizzazione dei costi associati alle stock option

Anteprima della Tesi di Letizia Nerini

Anteprima della tesi: La contabilizzazione delle stock options, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Letizia Nerini Contatta »

Composta da 255 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5311 click dal 07/05/2004.

 

Consultata integralmente 34 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.