Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Mediazione ed interposizione nella disciplina dei rapporti di lavoro dopo il d.lgs. 10 settembre 2003, n. 276

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

MEDIAZIONE ED INTERPOSIZIONE NELLA DISCIPLINA DEI RAPPORTI DI LAVORO DOPO IL D.LGS. 10 SETTEMBRE 2003, N. 276 9 E’ interessante notare, inoltre, come, secondo altri, l’interesse dell’imprenditore ad una temporaneità dei vincoli contrattuali ha anche una ragione più strettamente ordinamentale, in quanto rappresenta, in qualche misura, lo strumento attraverso il quale aggirare gli inconvenienti che derivano dal fatto che il legislatore ha disciplinato ed esaurito il lavoro nel binomio lavoro subordinato e lavoro autonomo 8 . Nel nostro ordinamento, si è assistito, come accennato, ad una vera e propria ascesa della disciplina vincolistica, a cominciare dagli anni ‘60. Prima con la legge sull’appalto di manodopera, poi con quella del 1962 sfavorevole al contratto a termine, poi ancora con quella del 1966 sui licenziamenti individuali, che riduce l’area del recesso libero del datore di lavoro e successivamente con lo Statuto dei lavoratori, che irrigidisce la disciplina del rapporto di lavoro sia nel momento iniziale, che in quello conclusivo, prevedendo la reintegrazione del lavoratore in caso di licenziamento ingiustificato. Alla disciplina della reintegrazione occorre aggiungere un’altra causa di rigidità costituita, sul versante della retribuzione, dall’automatismo retributivo dell’indennità di contingenza e dall’applicazione giurisprudenziale, limitatamente nel tempo, del principio dell’onnicomprensività della retribuzione 9 . 8 SANTORO-PASSARELLI G., Misure contro la disoccupazione e tutela del lavoro, in «Dir. Lav.» 1995, I 9 V. PERSIANI, La retribuzione tra legge, autonomia collettiva e determinazione giudiziale, in «Quad. arg. Dir. Lav.», n. 2, Padova, 1998, negli Atti dell’incontro di studio promosso dalla Confindustria, Roma, 3 febbraio 1997.

Anteprima della Tesi di Francesco D'amora

Anteprima della tesi: Mediazione ed interposizione nella disciplina dei rapporti di lavoro dopo il d.lgs. 10 settembre 2003, n. 276, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Francesco D'amora Contatta »

Composta da 335 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4169 click dal 11/05/2004.

 

Consultata integralmente 37 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.