Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Dirigenza e spoils system

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

146 L’impossibilità di definire in maniera univoca la nozione di fiducia ha portato la dottrina ad elaborare alcuni di indicatori della fiduciarietà, in modo da catalogare le nomine dirigenziali, secondo una scala di incidenza della fiducia, che, ovviamente, come ogni classificazione risente di un certo grado di rigidità. Il gradino più alto, rappresentato dai «rapporti fiduciari», è caratterizzato dalla possibilità di revoca ad nutum del dirigente. È proprio il principio della temporaneità degli incarichi che stempera la rigidità di tale classificazione, poiché esso incide sull’autonomia e l’indipendenza del dirigente, rafforzando l’elemento fiduciario. Le considerazioni svolte nel relativo paragrafo mettono in luce tutti gli aspetti problematici che ne conseguono, soprattutto per come è stato introdotto nel nostro ordinamento. Alla luce di quanto detto, sembra che la definizione di spoils system all’italiana, con le dovute precisazioni, possa essere utilizzata per descrivere un «sistema» di relazioni tra vertici politici e vertici burocratici nel quale la fiduciarietà (e la temporaneità degli incarichi) gioca(no) un ruolo molto importante, come nel nostro. In conclusione, di fronte ad orientamenti che esprimono un sostanziale sfavore per la «fiduciarietà» e scelte legislative che enfatizzano fortemente il nesso fiduciario, si tratta probabilmente di optare per una soluzione il più possibile equilibrata, che tenga insieme e contemperi le differenti esigenze e le motivazioni che stanno alla base dell’una e dell’altra. Si tratta di un problema di «bilanciamento» tra i principi di garanzia ed efficienza, in modo tale da far si che il trade off che li caratterizza cessi di essere soltanto un limite, per presentarsi come valore potenziale degli ordinamenti democratici.

Anteprima della Tesi di Roberto Tonini

Anteprima della tesi: Dirigenza e spoils system, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Roberto Tonini Contatta »

Composta da 151 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7441 click dal 07/05/2004.

 

Consultata integralmente 67 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.