Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Costituzioni e costituzionalismo nel mondo islamico

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

19 Nel 1958 tale costituzione fu abolita e fu proclamata la Repubblica del Pakistan, che cercò di piegare il potere dei capi religiosi. Nel 1963 furono restaurate la maggior parte delle norme islamiche del 1956. Nel 1973 il Primo ministro Bhutto ha dichiarato il Pakistan Repubblica Socialista Islamica; il leader successivo, il generale Zia ul-Haq, ha proclamato nuovamente il Pakistan Stato islamico. A differenza del Pakistan, ad est dell’India il Bangladesh, ottenuta l’indipendenza, ha imboccato la via del nazionalismo anziché quella dell’islamismo. La costituzione del 1972 ha accolto il laicismo fra i propri principi fondamentali ed ha bandito l’azione politica dei partiti religiosi, Nel 1977, tuttavia, il nuovo regime militare ha attenuato il divieto costituzionale delle attività musulmane ed ha sostituito il principio del laicismo con un riferimento alla fede in Dio. 19 Dalle elezioni del 1979, il Partito nazionalista, che governa il Bangladesh, ha riportato una vittoria schiacciante sui partiti islamici e sostiene un programma di rinnovamento laico combinato con un generico spirito di appartenenza religiosa islamica. 19 M.A. Ul-Islam, Manipulating the Constitution: Bangladesh and Pakistan as Case Study, in http://www.eur.nl/frg/ccr/index.html, previa sottoscrizione come modificato dall’8 aprile 2003.

Anteprima della Tesi di Alessandro Marcadelli

Anteprima della tesi: Costituzioni e costituzionalismo nel mondo islamico, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Alessandro Marcadelli Contatta »

Composta da 162 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5218 click dal 11/05/2004.

 

Consultata integralmente 20 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.