Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il problema dell'efficacia soggettiva dei contratti collettivi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 Il contratto collettivo stipulato dai sindacati corporativi era, dunque, efficace nei confronti di tutti gli appartenenti alla categoria professionale, proprio perché i sindacati agivano come rappresentanti legali di chiunque facesse parte di quest'ultima, indipendentemente da una manifestazione di volontà. In teoria potevano essere costituiti anche sindacati non riconosciuti, poiché, però, ai loro iscritti si sarebbe applicato comunque il contratto collettivo stipulato dai sindacati corporativi, di fatto, questi non vennero costituiti. Il contratto collettivo corporativo, in quanto destinato a perseguire interessi pubblici, era annoverato tra le fonti del diritto (art. 1 disp. prel. c.c.) e, come tale, era inderogabile se non a favore dei lavoratori (art. 2077 c.c.). Nella legge 3 aprile 1926, infatti, il contratto collettivo si presentava ancora come un contratto vero e proprio, anche se stipulato da sindacati che - trasformati in organi di diritto pubblico e inseriti nello Stato - avevano assunto la rappresentanza legale delle categorie professionali. Nello sviluppo dell'ordinamento corporativo, invece, le posizioni della legge del ‘26 vennero superate rimarcandosi il distacco del contratto collettivo dalla sua funzione originaria. In seguito all’approvazione della Carta del lavoro, le organizzazioni sindacali, divenute formalmente enti autarchici, persero in realtà ogni connotato associativo. Esse vennero incasellate come organi decentrati dello Stato, con una posizione sostanziale di comando verso le categorie economiche, operanti in modo corrispondente alle ripartizioni amministrative territoriali.

Anteprima della Tesi di Gianluca Nigro

Anteprima della tesi: Il problema dell'efficacia soggettiva dei contratti collettivi, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Gianluca Nigro Contatta »

Composta da 273 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4937 click dal 11/05/2004.

 

Consultata integralmente 32 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.