Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'Economia della Conoscenza. Il distretto ICT Torino Wireless

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 umano è l'elemento chiave non soltanto per la creazione di nuova conoscenza, ma altresì per la sua disseminazione e assimilazione in ampi settori della vita industriale, commerciale e sociale. Per questo, la profittabilità delle imprese dipende sempre più dall'interazione virtuosa tra il capitale umano e il capitale organizzativo, mentre è sempre meno determinata dalla disponibilità e dal controllo di risorse materiali. Il ritmo di produzione della conoscenza, è fortemente aumentato di pari passo con la crescita degli investimenti pubblici e privati in ricerca e sviluppo, per cui si è enormemente potenziata la relazione bidirezionale tra innovazione e conoscenza. L’adattamento di un Paese a questa nuova economia, è funzione della sua capacità di dedicare congrue e crescenti risorse agli investimenti per la produzione, circolazione, ed integrazione di conoscenza in prodotti innovativi. Questo avviene tramite la creazione ed il sostegno dell’infrastruttura costituita dalle istituzioni, tramite lo svolgimento di attività di ricerca di base (università e istituti pubblici di ricerca), attività di R&S (imprese e laboratori industriali), formazione di personale altamente qualificato, adozione e gestione di regolamentazioni (ad esempio leggi di protezione della proprietà intellettuale) o l’offerta di capitali di rischio (Venture-Capital), fornendo in questo modo gli input necessari per indurre il processo innovativo. Si tratta di campi in cui i Paesi avanzati e quelli meno avanzati, ma in forte crescita, stanno investendo molte risorse anche attraverso interventi da parte di soggetti pubblici nazionali, regionali e locali. L’intervento pubblico si rivela essenziale ed irrinunciabile, dato che la rete infrastrutturale della R&S ha una valenza generale per l’avanzamento scientifico e tecnologico di un Paese, con ricadute e effetti spillover sull’intero sistema produttivo. In effetti, l’entità e la qualità del capitale infrastrutturale della ricerca, e della spesa ad essa dedicata,

Anteprima della Tesi di Giancarlo Cicconi

Anteprima della tesi: L'Economia della Conoscenza. Il distretto ICT Torino Wireless, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Giancarlo Cicconi Contatta »

Composta da 240 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7515 click dal 12/05/2004.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.