Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'etichetta come vantaggio competitivo per le imprese alimentari

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

(cosiddetta sindrome della mucca pazza) ha solo accelerato un processo che era già in atto. Come la storia economica insegna, l'introduzione di un processo innovativo genera un vantaggio competitivo e un aumento del valore aggiunto che nel tempo tende a ridursi fino a trasformarsi, da una novità, a un prerequisito indispensabile alla sola presenza sul mercato. Lo scopo della rintracciabilità, come è stato ben specificato dal Libro Bianco sulla sicurezza alimentare, dalla proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che stabilisce i principi e i requisiti generali della legislazione alimentare e dalla norma UNI 10939:2001, è quello di conoscere il percorso seguito dal prodotto e l'identità degli attori che hanno contribuito alla sua formazione. In tempi moderni è stato possibile osservare un indirizzo dei Paesi Europei rivolto alla tutela, all’interno del Mercato Unico Europeo, del cittadino consumatore. La disciplina dell’etichettatura dei prodotti alimentari si inserisce in tale contesto, in cui è realmente possibile la libera

Anteprima della Tesi di Francesco Sancineto

Anteprima della tesi: L'etichetta come vantaggio competitivo per le imprese alimentari, Pagina 2

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Manageriali

Autore: Francesco Sancineto Contatta »

Composta da 118 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 11806 click dal 12/05/2004.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.