Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'industria cinematografica di Hollywood nell'era di Internet. La strategia della Warner Bros. per il lancio di The Matrix Reloaded

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

15 Già nel 1978, tre anni dopo che Jaws (“Lo squalo”, Universal, 1975) aveva inaugurato la nuova stagione di Hollywood, Casetti (1978: 128) scriveva di una de-istituzionalizzazione del cinema, evidenziata da alcune modifiche strutturali subite dall’industria cinematografica: - la fine di un sistema di produzione strutturato sul prodotto medio, ma articolato su più livelli (film di serie A e B, film d’autore ecc.); - la disarticolazione e la disgregazione della produzione, per cui i singoli film hanno una loro identità; - caduta la capacità del cinema di aggregare il pubblico più vasto ed eterogeneo, Casetti vedeva svilupparsi una forma di fruizione frantumata e dispersa: quella variamente specializzata e quella disattenta. Seguendo poi uno studio di Degand, Casetti analizzava la politica delle majors a partire dalla seconda metà degli anni Settanta, sottolineando la “riduzione del volume di produzione; una conduzione molto rigorosa della politica produttiva attraverso un controllo di tutta la catena che va dalla scelta del soggetto alla pubblicità e al marketing; una presenza sempre più affermata nel settore televisivo e negli altri media, secondo un modello di integrazione tra media paralleli e tra le varie tecnologie” (Casetti 1978: 132). Ciò che Casetti a ragione non rileva come cambiamento è la politica dei prezzi delle majors. Il prezzo del biglietto per il consumatore è lo stesso per qualsiasi film decida di vedere, e minime differenze si possono notare tra un multisala e un altro (e comunque mai oltre l’ordine dei 25 centesimi di dollaro).

Anteprima della Tesi di Giuseppe Melles Di Fazio

Anteprima della tesi: L'industria cinematografica di Hollywood nell'era di Internet. La strategia della Warner Bros. per il lancio di The Matrix Reloaded, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Giuseppe Melles Di Fazio Contatta »

Composta da 543 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5305 click dal 18/05/2004.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.