Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Micromarketing e carta fedeltà nella distribuzione moderna

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 Più spinta è la segmentazione, più vicina è l’azienda commerciale alla realizzazione di un rapporto personalizzato con la clientela, e più puntuale può essere la manovra delle leve del retail mix per perseguire i propri obiettivi particolari. Più orientato all’educazione del cliente nel tempo è il criterio di differenziazione, maggiore è la possibilità di migliorare la qualità totale della quota di mercato. L’ultimo obiettivo, che si è voluto raggiungere, è stato quello di dimostrare come le aziende possano raggiungere le loro strategie sia nel mercato fisico, attraverso le carte fedeltà, sia in quello virtuale, attraverso la rete Internet. Il lavoro è composto di una parte teorica (i primi tre capitoli) ed è concluso da un caso pratico, il caso Nordiconad, per cercare di dare uno sguardo alla realtà e vedere come un’azienda tra le più importanti nel settore distributivo italiano sviluppa sul campo i concetti descritti nella trattazione. Il lavoro è diviso in quattro capitoli: nel primo si vuol dare al lettore un’idea dell’evoluzione del rapporto tra l’impresa e il cliente evidenziando, come nel corso del tempo, quest’ultimo abbia acquisito sempre una maggior importanza finendo per divenire oggi il centro delle decisioni aziendali. Per questo motivo, uno degli aspetti che sarà curato con più attenzione riguarda la fidelizzazione del cliente e più in particolare, il passaggio dalla customer satisfaction alla customer loyalty. In questo passaggio si indicherà il percorso evolutivo che l’impresa dovrà svolgere al fine di portare i clienti migliori allo stadio più alto di fedeltà, la loyalty, che comprende sia l’aspetto comportamentale che cognitivo.

Anteprima della Tesi di Daniel Caprile

Anteprima della tesi: Micromarketing e carta fedeltà nella distribuzione moderna, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Daniel Caprile Contatta »

Composta da 223 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6852 click dal 28/05/2004.

 

Consultata integralmente 23 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.