Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La responsabilità del produttore di sigarette

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Introduzione 3 L’orientamento interpretativo della responsabilità del produttore si è modificata in tre momenti principali: da una fase di sostanziale negazione del diritto del consumatore ad ottenere un risarcimento per le lesioni subite, si è passati a riconoscere la responsabilità extracontrattuale del produttore, fino a giungere all’adozione a livello comunitario di una disciplina specifica (la direttiva 85/374/CEE, recante norme sulla responsabilità per danni da prodotti difettosi). Nell’ambito dello studio delle tre fasi è evidenziato come i giudici italiani, reputando inadatti gli strumenti normativi di natura contrattuale e fino all’adozione della direttiva 85/374/CEE, abbiano fatto ricorso a delle forzature normative per poter assicurare un’adeguata tutela al consumatore. La suindicata direttiva comunitaria, recepita in Italia dal d.P.R. 224/88, è stata esaminata sia attraverso il processo storico che ha condotto alla sua emanazione, sia nei suoi aspetti principali, basandosi sulle linee guida tracciate dalla Corte di Giustizia europea. Per una completa descrizione della politica comunitaria diretta alla tutela dei consumatori, si è inoltre illustrata la direttiva 92/59/CEE, relativa alla sicurezza generale dei prodotti.

Anteprima della Tesi di Antonello Iovane

Anteprima della tesi: La responsabilità del produttore di sigarette, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Antonello Iovane Contatta »

Composta da 225 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3630 click dal 21/05/2004.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.