Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Pentesilea in Heinrich von Kleist e in Christa Wolf

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 Del protagonista maschile del mito si conosce abbastanza: egli, secondo quanto narrato da Omero nell’ Iliade, era il figlio di Peleo e di Teti, ninfa del mare. Sua madre, per renderlo invulnerabile, lo aveva immerso nel fiume Stige, e ciò l’avrebbe preservato da ogni ferita recata da arma d’uomo; l’aveva tenuto per un tallone, che, non essendo immerso, rimase il suo unico punto debole. Il padre, Peleo, decise di affidare l’educazione del figlio al centauro Chirone. Quando scoppiò la guerra di Troia, Teti, che ben sapeva che suo figlio non sarebbe tornato se avesse fatto parte dell’esercito greco, tentò di salvarlo nascondendolo, travestito da donna, fra le fanciulle della corte del re di Sciro. Ma qui lo cercarono Ulisse e gli altri che, avvertiti da Calcante, sapevano che non avrebbero vinto la battaglia senza la presenza dell’eroe. Ulisse, l’astuto, portò a corte dei doni, tra cui anche una spada: le fanciulle si accalcarono verso i monili e le stoffe , ma proprio in quel momento si udì un fragore di armi e Achille si strappò di dosso gli indumenti femminili per afferrare la spada e lanciarsi fuori per battersi. Svelata la sua presenza, l’eroe si unì ai greci insieme all’amico Patroclo per guidare la flotta. Durante la guerra divenne famoso per il suo coraggio e la sua impetuosità, ma una vittoria in particolare lo rese noto agli occhi di tutti: l’uccisione di Ettore, figlio del re di Troia Priamo.

Anteprima della Tesi di Federica Denaro

Anteprima della tesi: Pentesilea in Heinrich von Kleist e in Christa Wolf, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Federica Denaro Contatta »

Composta da 157 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5755 click dal 21/05/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.