Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Quasi come Gian dei Brughi. Valore pegagogico e funzione della lettura ad alta voce nella scuola elementare

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1 Introduzione Le cose meglio nascoste sono proprio quelle che abbiamo sotto il naso. Partendo da questa semplice osservazione Edgar Allan Poe ha scritto il famoso racconto La lettera rubata, che narra di come un documento di vitale importanza per l’onore di un primario esponente del governo francese sia stato sottratto da un suo nemico politico e di come risulti impossibile recuperare la missiva, pur conoscendo l’identità del “ladro”, perché introvabile nella sua abitazione (che è stata più volte passata al setaccio da emissari del derubato, nelle vesti di soliti ignoti ). Alla fine del racconto si scopre che la lettera -recuperata con un espediente dall’abile detective incaricato del caso- era “nascosta”… in bella vista nel portacorrispondenza e nessuno aveva pensato di guardare in un posto così in mostra. Quando si è cominciato a lavorare a questa tesi, non so bene per quale contorta associazione d’idee, mi è venuto da pensare che sovente accade lo stesso con alcune risorse che ogni docente potrebbe facilmente usare nella prassi scolastica quotidiana ma che pur essendo -diciamo così- in bella vista, nessuno nota. Qui mi riferisco esplicitamente alla lettura ad alta voce, che è uno strumento nella sua semplicità d’uso estremamente potente e privo di controindicazioni, facilmente utilizzabile da ogni insegnante, eppure di cui ci si giova assai poco. La lettura oralizzata dell’insegnante è probabilmente la modalità del leggere meno utilizzata a scuola o comunque praticata senza avere coscienza delle sue potenzialità, inconsapevolmente, al più relegata a riempitivo se ci si trova con una manciata di minuti che non si sa come occupare. Una risorsa nascosta, per l’appunto.

Anteprima della Tesi di Gianni Trezzi

Anteprima della tesi: Quasi come Gian dei Brughi. Valore pegagogico e funzione della lettura ad alta voce nella scuola elementare, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Gianni Trezzi Contatta »

Composta da 217 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8269 click dal 25/05/2004.

 

Consultata integralmente 51 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.