Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Luogo e pensiero del sogno. Itinerario morantiano.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

INTRODUZIONE Nel panorama letterario del Novecento Elsa Morante è una scrittrice che non si lascia facilmente catalogare, sia per il suo anticonformismo, che la pone al di fuori dalle mode, proiettandola, in pieno neorealismo, in mondi favolosi, e avvicinandola a modi neorealistici quando quella stagione letteraria è da tempo conclusa; sia per la molteplicità della sua ispirazione, che spazia dal visionario al mitico e al realistico, dalla memoria alla storia, all’esplorazione dell’interiorità più segreta. Noncurante di apparire sorpassata opta per schemi tradizionali (il memorialismo, il «Bildungsroman», il romanzo storico) e temi non inconsueti (come la storia della decadenza di una famiglia o l’iniziazione di un fanciullo alla vita); ma riesce a innovarli profondamente con la carica interiore del sentire e dell’immaginare, che si traduce nell’ampio respiro narrativo della sua prosa, talvolta eccessiva (nonostante la disciplina che essa si impone) per le sovrabbondanze, le insistenze o i toni troppo caricati.

Anteprima della Tesi di Adriana Pasqualina Ciboddo

Anteprima della tesi: Luogo e pensiero del sogno. Itinerario morantiano., Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Adriana Pasqualina Ciboddo Contatta »

Composta da 170 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3768 click dal 27/05/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.