Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Luogo e pensiero del sogno. Itinerario morantiano.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 dell’evasione dal mondo oggettivo» 17 e una preannunciazione del lungo sabba di Menzogna e sortilegio. Nel racconto La nonna, una vedova già matura, Elena, scopre di trovarsi «in un vuoto spietato e senza rimedio» (Om I 1425), decide di evadere dalla sua tetra situazione recandosi in una casa di campagna in cui abitano una vecchia madre e il figlio, che scolpisce statue di santi; la presenza del giovane turba Elena: il suo desiderio carnale, però, sconvolge il cerchio magico del rapporto tra la madre e il figlio. Le nozze fra la donna e il giovane vengono celebrate in fretta e quasi all’insaputa della vecchia madre che «divenne simile ad una mendicante: elemosinava dal figlio uno sguardo, una parola come segno della loro antica comunione, […] finì per irrigidirsi, e divenne anch’essa una statua di legno. Immobile in una delle nicchie così numerose in quella casa» (Om I 1437) fino a scomparire del tutto dopo la nascita dei nipoti. Passano gli anni, i fanciulli crescono e la nonna così come era sparita ritorna, tutta coperta di stracci «e il suo aspetto non aveva più nulla di umano; ella sembrava piuttosto un uccello. I polsi e le mani dalle vene gonfie parevano un intrico di corde; e sulla faccia le rughe le formavano strani segni neri, tagli e croci», ma tuttavia «agli occhi dei gemelli, ella era una cosa bellissima» (Om I 1441). La fantasia della Morante ha compiuto la trasformazione del personaggio in una strega che pare tornata soltanto per incantare i due nipoti con una fiaba malefica che annuncia lo stile della scrittrice matura: 17 C. SGORLON, Invito alla lettura di Elsa Morante, Milano, Mursia, 1997, 42.

Anteprima della Tesi di Adriana Pasqualina Ciboddo

Anteprima della tesi: Luogo e pensiero del sogno. Itinerario morantiano., Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Adriana Pasqualina Ciboddo Contatta »

Composta da 170 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3768 click dal 27/05/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.