Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Luogo e pensiero del sogno. Itinerario morantiano.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 giorno in cui, interrotti gli studi, «per curiosità della vita» 2 , si distacca progressivamente dalla famiglia dando inizio ad una sistematica attività di ‘pubblicista’ su vari giornali e riviste: «I diritti della scuola», «Il meridiano di Roma», «Il popolo di Roma», «Oggi», «Il selvaggio». Tra il settembre 1935 e l’agosto 1937 esce sui «Diritti della scuola» il romanzo a puntate Qualcuno bussa alla porta e nel 1937, presentata da Giacomo Debenedetti, collabora al «Meridiano di Roma» coi racconti: L’uomo dagli occhiali, Il gioco segreto, La nonna e Via dell’angelo. Sin da questa prima produzione la Morante rivela un gusto originalmente fantastico-verista, debitore nei confronti del grande romanzo popolare e psicologico dell’Ottocento e totalmente estraneo al surrealismo allora imperante di Bontempelli e Savinio. Ai testi tronfi e intrisi di retorica fascista essa contrappone il proprio incontenibile impulso a raccontare, la propria lontananza da ogni moda e modello, la propria scrittura già assolutamente personale e tanto libera, nella sua levità, da suonare anche eversiva rispetto alle ridondanze degli “eroismi”, dei fanatismi e delle grettezze del periodo. A partire dal 19 gennaio fino al 30 luglio 1938 redige un diario dal titolo Lettere ad Antonio, pubblicato nel 1989 col titolo cronachistico di Diario 1938. E’ un’«autobiografia subliminale […] trascrizione di eventi labili, frammenti di un labirintico viaggio notturno nell’ ‘altrove’ dell’irrazionale, dei cui enigmi la scrittura quasi automatica ferma anche stilisticamente la percezione non ordinaria» 3 ; la materia autobiografica 2 E. MORANTE, Opere, a cura di C. Cecchi e C. Garboli, Milano, Mondadori, 1988 e 1990 (= Om), XXVII. 3 A. ANDREINI, Prefazione a E. MORANTE, Diario 1938, Torino, Einaudi, 1989, X.

Anteprima della Tesi di Adriana Pasqualina Ciboddo

Anteprima della tesi: Luogo e pensiero del sogno. Itinerario morantiano., Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Adriana Pasqualina Ciboddo Contatta »

Composta da 170 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3768 click dal 27/05/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.