Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi criminologica della tortura

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 esistenti ma anche a causa della ragion politica, che tende sempre a far valere la forza sulla ragione ed il raggiungimento del fine sulla scelta dei mezzi. Un’altra motivazione che spinge sovente ala tortura è costituita dalla cultura prevalente che tende a stabilire una gerarchia di valori. Ma se i valori non hanno tutti la stessa valenza allora è facile che essi si subordinano l’uno all’altro e che talvolta entrino addirittura in conflitto 4 . Spesso si pone il problema tra l’offesa a una persona e l’offesa ad una collettività, tra la salute del singolo e quella di molti, tra la vita di uno o di pochi e la vita di molti. Quindi è naturale che la persona che si trova di fronte a simili dilemmi possa tentare di risolverli scegliendo il bene che gli sembrerà più giusto proteggere, anche ad onta dell’offesa che il suo comportamento potrà arrecare ad un altro bene vissuto però come meno importante. 4 F.Ferracuti e altri:<< Trattato di criminologia, medicina legale e psichiatria forense, vol 12, cap 9, Giuffrè, 1988

Anteprima della Tesi di Giovanni Pandarola

Anteprima della tesi: Analisi criminologica della tortura, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Giovanni Pandarola Contatta »

Composta da 259 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4043 click dal 28/05/2004.

 

Consultata integralmente 19 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.