Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Comunicazione e sport: il caso della pallavolo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 di riflessione inattesi, che hanno reso le mie ricerche sempre più stimolanti, mostrandomi quanto questo sport, all’apparenza di nicchia e poco conosciuto, si possa considerare, senza dubbio, dotato di potenzialità inaspettate. Questo lavoro nasce e si sviluppa come un incontro di volley e ogni capitolo ne rappresenta un set. Come in ogni gara si studiano tutti i suoi aspetti tattici, si allena la tecnica e si ricerca la giusta concentrazione, in queste pagine si analizzano le varie componenti di cui è composta la comunicazione sportiva, esaminate come parti di un organismo unico, non avulse l’una dall’altra, nella considerazione di base che prima di tutto, la comunicazione è un processo, in cui tutti gli aspetti si devono armonizzare, se si vuole raggiungere la meta. Durante il lungo periodo dedicato alla ricerca di testi dall’argomento sportivo, ho potuto constatare che oggi è ancora molto esiguo il numero di coloro che si dedicano all’approfondimento di temi attinenti allo spettacolo o alla pratica di questo sport: testi di riferimento si trovano difficilmente e, se ci sono, non sono certamente dedicati in toto alla pallavolo, che compare solo in paragrafi sporadici e occupa pochissime pagine. Naturalmente, come per ogni disciplina sportiva, la maggior parte di questi testi è composta da manuali rivolti ai tecnici che contengono vari metodi d’insegnamento dei fondamentali e di tattiche di gioco, mentre pochi sono dedicati alla psicologia e alle dinamiche di gruppo e sono ancor meno numerosi i documenti che riguardano il marketing sportivo, perché, come si vedrà, è una disciplina nuova e in rapida evoluzione. Mi sono affidata, allora, oltre a Internet, che si è rivelato uno strumento molto prezioso, ai pensieri, alle esperienze e ai progetti di chi lavora in questo campo: tecnici importanti, come Mauro Berruto (Piacenza, 21 novembre 2002), Giampaolo Montali (Milano, 2 ottobre 2002), impegnati nel campionato maschile e Luciano Pedullà (Novara, 1 marzo 2002), che ha dato la sua visione del volley, con riferimento al femminile, giocatori del calibro di Andrea Giani (Modena, 4 marzo 2003), responsabili di relazioni pubbliche, tra cui Filippo Fontana (Piacenza, 21 novembre 2002), Giorgio Robuschi e Sara Seravalli per Lega Volley Femminile (Bologna, 11 aprile 2003) o operatori di marketing dei club, come Valerio Evola per Rio Marsì Palermo (Vercelli, 12 febbraio 2002) e Alberto Gavazzi di Asystel (Milano, 2 ottobre 2002) e di società impegnate nel

Anteprima della Tesi di Ilaria Zara

Anteprima della tesi: Comunicazione e sport: il caso della pallavolo, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo

Autore: Ilaria Zara Contatta »

Composta da 304 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 11825 click dal 03/06/2004.

 

Consultata integralmente 23 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.