Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Comunicazione e sport: il caso della pallavolo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

15 In conclusione, si è giunti ad affermare, da una parte, che lo sport è uno straordinario sensore del mutamento e permette di osservare le continue metamorfosi che interessano le principali rappresentazioni collettive fra natura e cultura, come l’ambiente e la tecnologia, la persistenza della tradizione e i fenomeni di anticipazione culturale e sociale e che la rivoluzione in atto nell’ambito della comunicazione tende a modellarlo su paradigmi inediti, conducendo tutto il movimento sportivo, in particolare quello degli sport minori, a nuove proposte, basate su strategie innovative ed efficaci mentre, dall’altra, si sono osservati i punti di forza e le difficoltà del volley, per capire la sua situazione attuale e ipotizzare i suoi possibili sviluppi. * * * Colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile questo lavoro, fra cui, per primo, il prof. Marino Livolsi, che mi ha seguita, consigliata e aiutata durante tutto il percorso. Molte sono le persone che ho contattato per cercare informazioni: tutte si sono prodigate con entusiasmo, motivate dal fatto che pochi si interessano al volley, aprendomi la strada a incontri utili e anche piacevoli: la generosità fa parte del DNA di chi lavora per questo sport. Un ricordo particolare va a Ermes Fasson e Maurizio Dalcò, per la loro disponibilità e l’interesse che mi hanno dimostrato, fornendomi materiale e contatti importanti. Un grazie alla società Adecco S.p.A. e a Davide Ghione, per avermi concesso tempo e per avermi messa in relazione con Asystel Milano, quindi a Giampaolo Montali, Alberto Gavazzi e Cristiano Carugati. Un “in bocca al lupo” alla società Copra Ventaglio Piacenza, che non versa in acque molto tranquille, e un ringraziamento soprattutto a Giovanni Malchioli, Fabio Gabban, Mauro Berruto e Filippo Fontana. Un pensiero speciale va senza dubbio ad Andrea Giani, che mi ha dedicato attenzione, con generosità e cortesia, doti che lo rendono un grande campione in campo e nella vita.

Anteprima della Tesi di Ilaria Zara

Anteprima della tesi: Comunicazione e sport: il caso della pallavolo, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo

Autore: Ilaria Zara Contatta »

Composta da 304 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 11825 click dal 03/06/2004.

 

Consultata integralmente 23 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.