Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Equazioni di evoluzione di processi aleatori in meccanica classica e quantistica

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Cap.1 Introduzione 14 Università degli Studi di Genova La possibilità di stimolare l’osteogenesi mediante l’esposizione della frattura ad un campo elettromagnetico era stata intuita fin dagli inizi degli anni sessanta. Tale intuizione si basava sull’attività piezoelettrica delle ossa: una deformazione meccanica può indurre nell’osso differenze di potenziale e viceversa. Oggi è noto che l’effetto piezoelettrico è quasi trascurabile rispetto agli effetti bioelettrochimici. Impiegando forme d’onda specifiche si riesce a indurre l’osteogenesi nei casi di pseudoartrosi e di ritardi di consolidazione. I dispositivi di stimolazione elettrica sono di vari tipi: elettrodi impiantabili nella zona di frattura (tecnica semiinvasiva), impiantati con intervento chirurgico (tecnica invasiva), sistemi di bobine o altri erogatori (tecnica non invasiva). Terapia del cancro tramite ipertermia: per ipertermia si intende, in ambito bioelettromagnetico, la tecnica con la quale i tumori cancerosi sono riscaldati fino a una temperatura di circa 42°C, in concomitanza con l’effettuazione di chemioterapia e terapia ionizzante. Il calore prodotto va strettamente controllato e localizzato solo sulla parte tumorale, essendo estremamente dannoso sui tessuti sani. Questo implica la presenza di strumenti irradianti molto sofisticati: si sfruttano ultrasuoni microonde e radiofrequenze.

Anteprima della Tesi di Stefano Giordano

Anteprima della tesi: Equazioni di evoluzione di processi aleatori in meccanica classica e quantistica, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Stefano Giordano Contatta »

Composta da 172 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1230 click dal 04/06/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.