Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il potere consultivo e di segnalazione dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

INTRODUZIONE V Nel nostro studio abbiamo innanzitutto fatto un sintetico accenno sulla concorrenza, tentando di chiarire le motivazioni per cui lo Stato deve garantire delle situazioni concorrenziali. Successivamente abbiamo sottolineato le competenze dei soggetti istituzionali, rispettivamente a livello nazionale l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, e a livello comunitario la Commissione Europea. Non si deve infatti dimenticare che il nostro Paese, essendo parte integrante dell’Unione Europea, deve sottostare ad una normativa comune e recepire le direttive comunitarie. In modo particolare abbiamo voluto analizzare i poteri di segnalazione e consultivi dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e i suoi rapporti con il Parlamento e con il Governo. Per concludere abbiamo studiato due casi a nostro avviso particolarmente esplicativi: il primo è la segnalazione sulla legge nazionale che regolamenta le quote latte, il secondo è quella sul Decreto Ministeriale in materia di proroghe delle concessioni autostradali. In entrambi i casi abbiamo visto che il recepimento del parere dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato è stato parziale. E’ noto infatti che i pareri suggeriti dall’Autority Antitrust, volti a modificare la normativa esistente (Articolo 21 della legge 287/90) o quella in via di approvazione (Articolo 22 della legge 287/90) non possono essere vincolanti, perché ciò sarebbe lesivo della sovranità del Parlamento in materia legislativa o del Governo in materia esecutiva.

Anteprima della Tesi di Silvia Dari

Anteprima della tesi: Il potere consultivo e di segnalazione dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Silvia Dari Contatta »

Composta da 127 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2778 click dal 14/06/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.