Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La figura di Odisseo nel primo Pound

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 contrapporli, nella speranza che essi possano indicare alla cultura del XX secolo le vie da seguire. ] [ E’ evidente che su tutto questo l’Ulysses, incentrato su un personaggio moderno le cui azioni ricalcano le vicende di Odisseo, ha la sua influenza, considerato anche il fervore con cui Pound accoglie il romanzo joyciano e l’attenzione che rivolge ad esso nei suoi saggi. Ma se il poeta riscrive i primi canti della sua opera principale avendo in mente Odisseo e lo schema dell’Odissea, la sua intenzione non è comunque quella di imitare Joyce: Ulysses is, presumably, as unrepeatable as Tristam Shandy; I mean you cannot duplicate it; you can’t take it as a ‘model’, as you could Bovary; but […] it does add definitely to the international store of literary technique. 8 Inoltre, del romanzo di Joyce egli ammirava il realismo con cui veniva analizzata la mentalità contemporanea, tale da farne “a report on the state of the human mind in the twentieth century” 9 ; ma egli stesso aveva già fatto qualcosa di simile, se si considera il commento fatto da Eliot nella sua introduzione ai Selected Poems poundiani (1928) riguardo a Mauberley: the poem seems to me […] to be a positive document of sensibility […] It is a compact of the experience of a certain man in a certain place at a certain time; and it is also a document of an epoch […] it is, in the best sense of Arnold’s worn phrase, a ‘criticism of life’. 10 8 “Ulysses, probabilmente, è altrettanto irripetibile che Tristam Shandy; voglio dire che non si può farne un duplicato, non si può prenderlo come modello, come può farsi con Madame Bovary; ma esso […] apporta un deciso contributo alla provvista internazionale di tecnica letteraria”. E. Pound, “Ulysses”, Literary Essays, ediz. cit., pag. 405. 9 “Un resoconto dello stato della coscienza umana nel secolo ventesimo”. Ibid., pag. 408. 10 “Il poema mi sembra essere una testimonianza positiva di sensibilità […] E’ un condensato dell’esperienza di un certo uomo in un certo luogo in un certo momento; ed è anche una testimonianza di un’epoca […] è, nel senso migliore dell’espressione usurata di Arnold, una ‘critica della vita’ ”. T. S. Eliot, introduzione a E. Pound, Selected Poems, Faber and Faber, Londra 1959, pag. 20. Trad. mia.

Anteprima della Tesi di Davide Talarico

Anteprima della tesi: La figura di Odisseo nel primo Pound, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Davide Talarico Contatta »

Composta da 194 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3125 click dal 14/06/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.