Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Filosofie della giustizia e azione affermativa

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 Risolvere problemi come la povertà tramite istituzioni improntate al profit making può parere bizzarro a molti osservatori, fa notare Glazer, ma non in America, e non solo tra i Repubblicani. Glazer conclude che l'atteggiamento presente degli Stati Uniti non dà segni di voler cambiare, ed è questo che impedisce un pieno sviluppo di politiche sociali: a dispetto dei costi in termine di disordine sociale che la propensione all'economia e al mercato comportano, gli americani continuano a preferire "that way" 10 . Se Glazer è drastico, Michael Walzer non parla di un vero e proprio aborto, tuttavia sottolinea che gli Stati Uniti mantengono, attualmente, "uno dei sistemi di fornitura comunitaria più scalcinati di tutto il mondo occidentale" 11 . Eppure l'estensione dei beni che la comunità deve fornire a chi ne ha bisogno è indicata dalla Costituzione degli Stati Uniti: giustizia, tranquillità, difesa, benessere e libertà 12 . Tuttavia, se anche consideriamo esauriente quest'elenco, i termini utilizzati sono vaghi e devono costituire più che altro un punto d'avvio del dibattito pubblico. Walzer si chiede: quale fornitura può essere considerata adeguata ad una società come la nostra? L'autore ritiene che i cittadini di una democrazia industriale moderna debbano moltissimo l'uno all'altro; inoltre che i beni debbano essere distribuiti 10 Glazer, The Limits …, cit., pag. 192 11 Walzer, Michael, Sfere di giustizia, Milano, Feltrinelli, 1987, pag. 91. Walzer è tra gli esponenti più significativi del comunitarismo: egli ritiene che il fatto stesso di ricercare una teoria della giustizia universale e di metterla in pratica è frutto di una distorsione. Non esiste infatti una prospettiva esterna alla comunità, e l’unico modo di soddisfare istanze di giustizia è comprendere come ogni particolare comunità valuta l’importanza dei beni sociali e realizzare una distribuzione che non cerchi di eguagliare le quote di tutti i beni, ma piuttosto di assicurare che le differenze in una “sfera” (ad esempio la ricchezza) non finiscano per permeare anche altre sfere (come l’assistenza sanitaria). 12 Walzer, Sfere di giustizia, cit., pag. 87

Anteprima della Tesi di Norma Parena

Anteprima della tesi: Filosofie della giustizia e azione affermativa, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Norma Parena Contatta »

Composta da 225 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1372 click dal 15/06/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.