Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

'La filosofia oggi': Merleau-Ponty a partire da Husserl e da Heidegger nel corso dal Collège de France del 1958-59

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 Introduzione “la filosofia (…) per realizzare il suo voto di radicalismo (…) dovrebbe assumere come tema quel cordone ombelicale che la collega sempre all’Essere, quell’orizzonte inalienabile dal quale essa è da subito circondata, quella iniziazione preliminare sulla quale essa tenta vanamente di ritornare, dovrebbe (…) solo arretrare per vedere il mondo e l’Essere, o anche metterli tra virgolette come si fa per le parole di un altro, lasciarli parlare, mettersi in ascolto” 1 (M. Merleau-Ponty) 1 M. Merleau-Ponty, Le visibile et l’Invisible, testo stabilito da Claude Lefort, Éditions Gallimard, Paris 1964, tr. it. di A. Bonomi, nuova edizione italiana a cura di M. Carbone, Il visibile e l’invisibile, Studi Bompiani, Milano 1993, 1999 2 , pp. 126-127.

Anteprima della Tesi di Christian Ridon

Anteprima della tesi: 'La filosofia oggi': Merleau-Ponty a partire da Husserl e da Heidegger nel corso dal Collège de France del 1958-59, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Christian Ridon Contatta »

Composta da 364 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6676 click dal 15/06/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.