Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La comunicazione ''nel pallone''. Il calcio come motore del successo mediale.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 I SPORT E MASS MEDIA: LA COMUNE RADICE STORICA NELLA SOCIETA’ INDUSTRIALE I. 1.1. Le origini storiche e sociali dello sport moderno Lo sport, nella sua accezione più diffusa, può quindi essere considerato come un fenomeno caratteristico della società industriale moderna. Prendendo come riferimento la Gran Bretagna, uno dei primi paesi nei quali lo sport moderno si è affermato, possiamo notare che tennis, boxe, calcio e rugby (solo per citare le attività sportive più diffuse), si sono andati costituendo nella loro struttura moderna verso la fine del 700, in seguito alla rivoluzione industriale, che ha influenzato in maniera massiccia il processo di sviluppo dello sport fino al suo completamento nella seconda metà dell’Ottocento. Sarà da questo momento in poi, infatti, che i giochi popolari e le pratiche aristocratiche britanniche, come la caccia e la scherma, verranno riadattate ai nuovi bisogni sociali e all’idea di “tempo libero” come nuova realtà della società moderna. All’inizio lo sport, come già sottolineato, era un’attività riservata ai ceti aristocratici, prodotto di una condizione di privilegio e prerogativa di status da classe dominante.

Anteprima della Tesi di Maris Matteucci

Anteprima della tesi: La comunicazione ''nel pallone''. Il calcio come motore del successo mediale., Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Maris Matteucci Contatta »

Composta da 200 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5536 click dal 21/06/2004.

 

Consultata integralmente 20 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.