Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Nietzsche, la Liguria e Genova: i luoghi come archetipi.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

17 “Genova superba, potrò mai dimenticarti? Tu splendido portale d’ingresso in un paese benedetto da Dio….Attraverso le tue porte sono entrato per la prima volta in Italia”. 11 Questa città lascia il viaggiatore piacevolmente stupito: il mix di profumi intensi di arbusti selvatici e alberi da frutta, i colori brillanti di mare e colline incantano i viaggiatori nordici. Sebbene Genova fosse raggiungibile attraverso molte difficoltà, sia per mare sia per terra, - difficoltà eccitanti per gli “scopritori” i quali godevano dell’orrore del paesaggio selvaggio e dello scenario sublime che si presentava loro innanzi – essa appariva splendida a coloro che vi giungevano per la prima volta. Le sue facciate marmoree – non a caso Genova fu definita la “città di marmo” – lasciavano increduli e sbigottiti gli spettatori. Gustave Flaubert ad esempio venne in Liguria nel 1845 e racconta: “Ho visto una bellissima strada, la via Aurelia e ora sono in una bella città, Genova. Cammino sul marmo, tutto è di marmo: scale, balconi, palazzi. I palazzi si toccano, tanto sono vicini e, passando dalla strada, si vedono i soffitti patrizi tutti dipinti e dorati. Vado a visitare le chiese, sento cantare e suonare l’organo, guardo i monaci osservo i paramenti sacri, gli altari, le statue; […] qui spalanco gli occhi su tutto …” 12 11 J.J.JARVES, Italian sights and Papal Principles, Harper and Brothers, New York 1856, p. 9 in Genova, p. 73 12 C. PAGLIERI, I Liguri , Ed. Sonda, Torino 1969, p. 103.

Anteprima della Tesi di Alessandra Rizzi

Anteprima della tesi: Nietzsche, la Liguria e Genova: i luoghi come archetipi., Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Alessandra Rizzi Contatta »

Composta da 181 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3654 click dal 21/06/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.