Skip to content

La mistica nuda della scena. Roger Vitrac: un uomo di teatro

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Indagare il clima che allora si respirava mi è parso aiutasse ad afferrare un pensiero che «comme une tempête passe au-dessus des mots». Nel terzo capitolo mi sono chiesta cosa significò per Vitrac l’allontanamento dal surrealismo e quali furono le cause che lo scatenarono. Percorrendo i passaggi di un contrasto, ho finito per imbattermi nella cronaca di un fenomeno collettivo fatto di manifesti, appelli e documenti di varia natura. La speranza condivisa di un cambiamento della società e dell’uomo, la volontà di negare i principi di un potere opprimente si scontravano con la dimensione dei rapporti personali. Quando i conflitti si facevano insormontabili i disaccordi teorici sfociavano in tutta la loro forza, alimentando opposizioni e prese di distanza spesso violente. La breve parentesi sul senso dell’amore è giustificata dal carattere di suprema rivelazione di cui si fa portatrice tale emozione nel pensiero surrealista. Divorante ragione di vivere, si colloca nel dominio dell’estasi e del meraviglioso. Il culto quasi sacrale della donna amata incarna valori universali e trascendenti, evocando l’auspicata rigenerazione del mondo. Vitrac condivide il valore di un sentimento che si spinge ben oltre la semplice emozione erotica, e riflette sugli amori della propria vita alla luce di ben più vaste preoccupazioni. Dopo aver esaminato l’idea di teatro disciolta in una scrittura che in apparenza sembra parlare d’altro, mi sono volta alle opere teatrali. Emergeva la difficoltà di tradurre molti dei testi presentati in termini discorsivi. La consequenzialità necessaria alla narrazione urtava la giustapposizione paratattica delle immagini scaturite da una visione. Nello stesso modo il racconto mattutino dei sogni li rende diversi da come sono stati, privandoli della loro forza. Ho cercato di restituire il senso, l’allure che affiora dalle pagine senza la pretesa di descriverli, ma con la speranza di mostrarne almeno la potenza evocativa e la violenza delle forme. Escludendo gli opuscoli del Théâtre Alfred Jarry, scritti in collaborazione con Artaud, Vitrac non ha mai elaborato teorie teatrali esplicite, preferendo affidare alla voce delle sole opere il compito di tracciare il disegno dei propri progetti. Per questo diventava importante procedere ad una loro compiuta disamina, in grado di mostrarne l’evoluzione lungo il corso degli anni. Per le notizie di carattere più squisitamente biografico rimando all’imponente opera di Henri Béhar Roger Vitrac. Un réprouvé du surréalisme uscita presso Nizet nel 1966 e purtroppo mai tradotta in lingua italiana. Sapiente assemblaggio di conoscenze derivanti
Anteprima della tesi: La mistica nuda della scena. Roger Vitrac: un uomo di teatro, Pagina 3

Preview dalla tesi:

La mistica nuda della scena. Roger Vitrac: un uomo di teatro

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Simona Montini
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2002-03
  Università: Università degli Studi di Parma
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lettere moderne
  Relatore: Luigi Allegri
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 403

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi