Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Profili attuali in materia di lavoro femminile

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

che le compete per tradizione ed infine dovrà assolvere la sua funzione essenziale di procreatrice e educatrice di figli. 4 Ovviamente ognuna di queste attività richiederà tempo ed attenzione ed inevitabilmente ciò finirà per incidere sulle sue forze fisiche, sul suo tempo libero, sulla sua disponibilità a svolgere o a sviluppare interessi e attitudini personali o professionali, oltre a limitare la sua partecipazione alla vita sociale, culturale e politica. 5 La donna quindi si trova relegata in una condizione permanente che è stata definita di “discriminata dalla nascita”. 6 Non a caso è facile incontrare donne che finiscono per sacrificare le loro aspirazioni professionali oppure che si presentano sul mercato del lavoro con una serie di rigidità: discontinuità, scarsa fiducia nelle proprie motivazioni, basse qualifiche, non disponibilità al lavoro straordinario…rimanendo così confinate in una posizione subalterna. 7 Certo è comunque che la situazione di marginalità del lavoro femminile non è da attribuire solo “all’ordine naturale delle cose” ma è frutto, anche e forse soprattutto di pesanti orientamenti ideologici, di scelte sociali, politiche ed economiche, di una cultura e di una 4 Il destino biologico della donna come madre, diventa una vocazione culturale nel suo ruolo di socializzatrice dei bambini. Educando i figli, la donna raggiunge la sua definizione sociale fondamentale. Così JULIET MITCHELL in La rivoluzione più lunga, Roma 1976 p.45. 5 Cfr. C.PORTA La donna e il diritto al lavoro, Milano 1977; V. anche C.RAVIOLI, La donna contro se stessa, Bari, 1977 6 Ancora C.PORTA, op. cit., p.59 7 V. M.CAPPARUCCI, Lavoro femminile tra marginalismo e marginalità in Economia e Lavoro, n.1 1987 7

Anteprima della Tesi di Luana Oriana Fiorentino

Anteprima della tesi: Profili attuali in materia di lavoro femminile, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Luana Oriana Fiorentino Contatta »

Composta da 120 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5208 click dal 25/06/2004.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.