Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Prodotti tipici, azioni di marketing ed educazione alimentare: l'esperienza nelle scuole primarie di Reggio Emilia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 Obiettivo dell'Agenzia alimentare è quello di creare un organismo indipendente, capace di presentare al legislatore Ue pareri scientifici credibili, frutto delle informazioni più attuali, in continuo confronto con i centri scientifici europei ed internazionali. Un organismo in grado di diventare mediatore in caso di dissensi tra Stati o istituzioni, di allertare e informare i cittadini, di prevenire crisi alimentari e di controllare le reti di monitoraggio e sorveglianza della salute pubblica per l’intera area dell’Unione Europea. L'Agenzia metterà a punto strategie per la sicurezza alimentare spesso minacciata, come ci ricordano i problemi recenti legati all'emergenza della cosiddetta "mucca pazza" o dei "polli alla diossina", per non parlare delle problematiche relative all'approccio con i prodotti transgenici. L’Agenzia europea di Parma sarà dotata anche delle competenze sulla qualità dei prodotti biologici. In questo quadro normativo occorre mettere in evidenza la scelta dello strumento della rintracciabilità della filiera agroalimentare, destinato ad assicurare oltre a standard di sicurezza alimentare, anche la differenziazione dell’offerta e la valorizzazione della qualità delle produzioni. L’obiettivo della normativa UE è l’affermazione delle specifiche richieste del consumatore sulla sicurezza di filiera. Quindi lo strumento della rintracciabilità di filiera è chiamato a rendere trasparente il legame con il territorio e dunque l’origine dei prodotti agricoli ed agroalimentari, in quanto la rintracciabilità è l’identificazione documentata delle aziende che hanno contribuito alla produzione e commercializzazione di un prodotto materialmente e singolarmente identificabile. 3 3 Definizione ADICONSUM

Anteprima della Tesi di Giulia Grazi

Anteprima della tesi: Prodotti tipici, azioni di marketing ed educazione alimentare: l'esperienza nelle scuole primarie di Reggio Emilia, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Giulia Grazi Contatta »

Composta da 263 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6598 click dal 06/07/2004.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.