Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il fenomeno naziskin. Analisi di una sottocultura giovanile.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 La conclusione di Holzer è categorica: l’intimo legame tra le due correnti è costituito da quell’”alleggerimento della democrazia” che si nasconde dietro il topos neoconservatore della ingovernabilità dei sistemi basati su una ampia democratizzazione e dietro la concezione dell’estrema destra di una politica intesa come potere decisionista dello stato forte.E’ proprio qui che andrebbero ricercati quei futuri punti d’incontro in cui, nel caso di un aggravarsi drammatico della crisi sociale, gli interessi politici dei due potrebbero allearsi nuovamente. Va peraltro evidenziata la probabilità di una evoluzione di questo tipo se si guarda al grande riscontro sociale di alcuni elementi ideologici di estrema destra a causa della centralità e dell’attualità che li vede protagonisti. Alcune analisi empiriche dimostrano che alcune concezioni ideologiche di estrema destra – diffuse dai mass-media – vengono sostenute più o meno apertamente anche da parte delle élite politiche e scientifiche di ogni colore politico, con il risultato che alcune di queste concezioni acquistano un’aura di grande autorità politica o scientifica. Inoltre, concezioni quali etnocentrismo o xenofobia non sono affatto limitate all’estrema destra o ai conservatori ma sono presenti – sia pure con varia intensità – in tutti i raggruppamenti politici e sociali delle moderne società industriali. 13 Se il problema del confine tra conservatorismo ed estremismo di destra rimane comunque aperto e continuerà facilmente a costituire oggetto di indagine per la futura ricerca, il problema della definizione di radicalismo di destra mostra aspetti forse ancora più fumosi. Holzer tenta di spiegare la nascita e l’evolversi dell’uso improprio – e oramai sostituitesi a quello di estremismo – del termine radicalismo. 14 “Nella tradizione dell’Illuminismo borghese, soprattutto nei paesi neolatini e anglosassoni, il termine radicalismo, usato per la prima volta in campo politico nell’Inghilterra della seconda metà del Settecento stava ad indicare all’origine un rigoroso approfondimento e allargamento delle concezioni liberaldemocratiche dello stato e della società. 13 Ibidem pp.33-34 14 Ibidem pp.35-36

Anteprima della Tesi di Barbara Bozzetti

Anteprima della tesi: Il fenomeno naziskin. Analisi di una sottocultura giovanile., Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Barbara Bozzetti Contatta »

Composta da 176 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5924 click dal 23/06/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.