Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La cooperazione penale internazionale: profili di diritto sostanziale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 E’ stata prevista anche una distinzione, a fini sanzionatori, tra il concorso formale e il concorso materiale. In entrambi i casi si prevede la comminazione di una pena unica con diverse modalità di calcolo. Nel caso di concorso formale la pena unica è determinata sulla base della pena che sarebbe stata inflitta per il reato più grave aumentata della metà. Nel caso di concorso materiale la pena unica è determinata sulla base della pena massima che è pari al doppio della pena massima prevista per il reato più grave, fermo restando il correttivo che la pena unica non può superare la somma delle pene che sarebbero state inflitte per ciascun illecito separatamente considerato. Se lo stesso fatto rientra tanto nella previsione del Corpus quanto nel diritto nazionale, dovrà applicarsi una pena unica determinata sulla base della sanzione massima più elevata. Se invece, sempre per i fatti disciplinati dal progetto, è già stata inflitta una sanzione amministrativa prevista dal diritto comunitario o dal diritto nazionale, di essa dovrà tenersi conto nella determinazione della pena. E’ rimasta invece, anche se in parte modificata, la previsione dell’art. 35 secondo il quale le regole stabilite dal progetto, se necessario, sono completate dal diritto nazionale. Le norme di procedura sono completate dal diritto del luogo in cui si svolgono le indagini, il giudizio o l’esecuzione della sentenza di condanna. Il complemento delle disposizioni di parte generale può avvenire solo da parte di disposizioni favorevoli all’ accusato.

Anteprima della Tesi di Massimo Pietrini

Anteprima della tesi: La cooperazione penale internazionale: profili di diritto sostanziale, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Massimo Pietrini Contatta »

Composta da 247 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6669 click dal 29/06/2004.

 

Consultata integralmente 21 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.