Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il responsabile del procedimento amministrativo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

IV Da menzionare è altresì l'istituto della c.d. enquete publique, che è una speciale misura di istruzione prevista per alcuni procedimenti, caratterizzata da tre tratti essenziali: la pubblicità dell'apertura, il contraddittorio e l’intervento del c.d. commissaire enqueter 7 . In Germania la legge sul procedimento amministrativo della R.F.T. (25 maggio 1976) non prevede il responsabile unico del procedimento; essa disciplina dettagliatamente i compiti delle diverse autorità coinvolte nell'iter procedimentale, imponendo la previa individuazione, all'interno di ciascuna unità organizzativa, del dipendente pubblico legittimato a trattare nel rapporto con le altre unità (par. 6-7) 8 . Tornando all'ordinamento italiano, la l. n. 241/90 affida al responsabile del procedimento il ruolo di leading authority del procedimento amministrativo, vigilando su di esso dal momento propulsivo a quello conclusivo, gestendo le relazioni fra le varie fasi e costituendo uno stabile punto di riferimento per il cittadino, in omaggio ai principi di trasparenza ed efficienza dell'azione amministrativa. Nel dettaglio, la legge stabilisce che le P.A., salvo i casi in cui l'individuazione sia già disposta per legge o per regolamento, devono determinare, per ogni procedimento relativo ad atti di loro competenza, l'unità organizzativa responsabile dell'istruttoria e di ogni altro adempimento procedimentale, nonché dell'adozione del provvedimento finale; nell'ambito dell’unità devono poi identificare il responsabile del procedimento, sia esso un funzionario dell'ufficio o il dirigente dell'unità organizzativa stessa. Anteriormente alla riforma, non vi era alcuna disposizione normativa che imponesse alla P.A. un obbligo concernente l'individuazione dell'unità organizzativa responsabile della gestione procedimentale. Ciò determinava inevitabilmente: a) una frammentazione dell'azione amministrativa e conseguentemente un rallentamento dell'iter procedimentale; b) una irresponsabilità sostanziale dei gestori del 7 Ibid, pp. 2-3. 8 M.A. Sandulli, Op. Cit., p. 94. La legge fissa il principio di informalità e quello inquisitorio ed il rapporto fra cittadino e P.A. è caratterizzato altresì dall'obbligo di consulenza e di informazione.

Anteprima della Tesi di Claudio Carrino

Anteprima della tesi: Il responsabile del procedimento amministrativo, Pagina 3

Tesi di Master

Autore: Claudio Carrino Contatta »

Composta da 57 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 16234 click dal 28/06/2004.

 

Consultata integralmente 53 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.