Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Barry Lyndon tra letteratura e cinema

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 occupation under Monsieur de Potzdorf to remain, it is not, we beseech the reader to suppose, because we admire the autobiographer’s principles or profession 10 . Ci furono però anche recensioni molto lusinghiere da parte di scrittori e critici contemporanei di Thackeray: James Fitzjames Stephen scrisse di Barry Lyndon: In some respects, it appeares to us the most characteristic and best executed of Mr. Thackeray’s novels, though it is far less known, and is likely, we think, to be less popoular than the rest. Barry Lyndon is the history of a scoundrel from his own point of view, and combines the habitual freshness of Fielding with a large measure of the grave irony of Jonathan Wild 11 . Anthony Trollope incrementò ulteriormente i complimenti e gli apprezzamenti sull’opera di Thackeray: in un saggio scrisse infatti: In imagination, language, construction and general literary capacity, Thackeray never did anything more remarkable than Barry Lyndon 12 . Trollope, nel suo saggio, sottolinea inoltre una caratteristica importante che è segno distintivo di quest’opera: Trollope scrive: In Catherine, the horrors described are most truly disgusting, so much that the story, though very clever, is not pleasant reading. The Memoires of Barry Lyndon are very pleasant to read. There is nothing to shock or disgust. The style of narrative is exactly that which might be used as to the exploits of a man whom the author 10 Capitolo VII. 11 James Fitzjames Stephen in una recensione sul Saturday Review del 27 dicembre 1856. 12 Anthony Trollope in un saggio del 1879, pubblicato su Thackeray. The critical heritage curato da Geoffrey Tillotson e Donald Hawes, The Critical Heritage series, Westfield College, university of London. 1968.

Anteprima della Tesi di Carlotta Bevini

Anteprima della tesi: Barry Lyndon tra letteratura e cinema, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere Moderne

Autore: Carlotta Bevini Contatta »

Composta da 141 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7898 click dal 14/07/2004.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.