Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Un modulo di diagnosi evoluta per il progetto europeo TASIO

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo I: Evoluzione della manutenzione 3 Capitolo I: Evoluzione della manutenzione In questo primo capitolo si vuole offrire una panoramica dello sviluppo che l’attività manutentiva, all’interno dell’industria, ha subito negli ultimi cinquant’anni. È bene precisare però che la nascita di ogni nuova tecnica in quest’ambito non è coincisa, necessariamente, con la fine di quella precedente. L’affinamento delle procedure e lo sviluppo dei metodi in senso sempre più ingegneristico sono stati perlopiù dettati dalla crescente complessità dei sistemi produttivi che il settore industriale ha adottato in accordo con lo sviluppo tecnologico. L’ottica quindi non è quella di una semplice cronologia della manutenzione ma, al contrario, l’analisi di ciascuna tecnica in relazione al sistema a cui è dedicata. Quando si parla di "manutenzione" non ci si limita a considerare la mera esecuzione di determinati lavori, bensì un servizio integrato di una pluralità di attività, che spaziano dalla diagnostica alla gestione dei materiali, dai sistemi informativi alla documentazione, dalla formazione delle risorse umane al loro utilizzo ottimale. Si tratta insomma di considerare l'intera progettazione di tutto quanto ruota attorno all'esigenza di mantenere funzionale un bene. Secondo la definizione UNI 1 9910 (1992) la manutenzione è la combinazione di tutte le azioni tecniche ed amministrative, incluse le azioni di supervisione, volte a mantenere o riportare un’entità in uno stato in cui possa svolgere la funzione richiesta. 1 Ente Nazionale Italiano di Unificazione : è un'associazione privata senza scopo di lucro, i cui soci, oltre 7000, sono imprese, liberi professionisti, associazioni, istituti scientifici e scolastici, realtà della Pubblica Amministrazione. Svolge attività normativa in tutti i settori industriali, commerciali e del terziario ad esclusione di quello elettrico ed elettrotecnico di competenza del CEI - Comitato Elettrotecnico Italiano.

Anteprima della Tesi di Andrea Mautarelli

Anteprima della tesi: Un modulo di diagnosi evoluta per il progetto europeo TASIO, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Andrea Mautarelli Contatta »

Composta da 98 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 962 click dal 01/07/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.