Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Un modulo di diagnosi evoluta per il progetto europeo TASIO

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo I: Evoluzione della manutenzione 7 efficace se effettuata in maniera automatica. Se si considera, infatti, che il costo attuale di molti trasduttori giustifica una strumentazione sempre più completa della macchina, è naturale spingersi verso soluzioni di monitoraggio in linea capaci di rendere più mirato il compito del manutentore. Ipotizziamo che egli conosca l’andamento temporale di una grandezza, scelta come indice di usura, di una parte del componente. [2] Può, allora, associare le condizioni di incipiente malfunzionamento ( o guasto potenziale ) e di guasto funzionale della parte a due diversi valori della grandezza: il primo in corrispondenza di P T ed il secondo di F T . Stabilito come margine di sicurezza un intervallo di tempo residuo ammissibile T ∋, pari a LF TT , e, a partire da questo, attraverso l’andamento temporale il valore L T tollerabile per la grandezza, automaticamente è in grado di definire l’intervallo di tempo relativo al monitoraggio della parte, e quindi del componente.

Anteprima della Tesi di Andrea Mautarelli

Anteprima della tesi: Un modulo di diagnosi evoluta per il progetto europeo TASIO, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Andrea Mautarelli Contatta »

Composta da 98 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 962 click dal 01/07/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.