Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Bambini svantaggiati. Metodi ed azioni di decondizionamento. Studio di un caso.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

2 Pedagogisti, psicologi e sociologi hanno analizzato a fondo il problema facendo uso delle proprie tecniche di ricerca e, partendo dai rispettivi punti di vista, sono giunti a proporre varie interpretazioni di esso suggestive e interessanti. Il risultato comune dei loro sforzi è stata l'affermata esistenza di molteplici fattori causali che producono impedimento o ritardi nella crescita e nello sviluppo dei bambini. Il bambino svantaggiato ha cominciato ad non essere più considerato come incapace di apprendere, ma ad essere considerato come un soggetto che presenta carenze che riguardano l'apprendimento; carenze che si manifestano soprattutto in una scuola che trattando gli allievi in modo uguale in diritti e doveri, tende in questo modo a ratificare le disuguaglianze iniziali. Nel secondo capitolo verranno presi in esami i diversi fattori che incidono sullo sviluppo dell’individuo. La tendenza è quella di non considerare alcun gruppo di fattori come causa esclusiva e sufficiente dello svantaggio, ma di considerarli invece come con-cause nella convinzione che i fattori innati e i fattori ambientali sono un complesso processo interattivo che condizionano l'educabilità.

Anteprima della Tesi di Maria Colella

Anteprima della tesi: Bambini svantaggiati. Metodi ed azioni di decondizionamento. Studio di un caso., Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Maria Colella Contatta »

Composta da 175 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3015 click dal 02/07/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.