Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La progettazione e la comunicazione formativa nelle imprese - il caso Consiel-Alenia Marconi System -

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 proposito, nel novembre del 1995 è pubblicato Il Libro Bianco di Jaques Delors, esponente di punta dell'Unione Europea, in cui si legge: “Di fronte alla disoccupazione e agli sconvolgimenti tecnologici, il bisogno di formazione supera il contesto dell’istruzione istituzionale iniziale. Esso pone il problema di una capacità permanente di evoluzione delle persone attive attraverso un rinnovamento delle conoscenze tecniche e professionali fondato su una solida cultura generale.” Delors con il suo Libro Bianco mette in luce la vera novità delle professionalità future, ovvero la capacità di coniugare la crescita professionale con lo sviluppo dell'individuo e l'inserimento sociale. Difatti, solo intervenendo sull'individuo nelle sue molteplici dimensioni è possibile rispondere alle sfide competitive. Le imprese, al momento, hanno bisogno di nuove risorse umane, ma hanno altrettanta difficoltà a trovare i candidati idonei, a causa della mancanza di qualifiche sufficienti. La formazione pertanto assume il ruolo chiave, lo strumento che può consentire di far incontrare domanda e offerta di lavoro.

Anteprima della Tesi di Manuela Capriati

Anteprima della tesi: La progettazione e la comunicazione formativa nelle imprese - il caso Consiel-Alenia Marconi System -, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Manuela Capriati Contatta »

Composta da 224 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4702 click dal 01/07/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.