Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Struttura finanziaria e meccanismo di trasmissione della politica monetaria

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 Nella letteratura sull’UEM ampio rilievo è stato dato al problema degli shock asimmetrici di nature reale. Scarsa attenzione è stata, invece, riservata al problema delle asimmetrie nella trasmissione della politica monetaria, riconducibili a due fattori principali: da un lato, l’esistenza di una diversa reattività dei sistemi agli shock reali, dall’altro, il persistere di rilevanti differenze. Questo lavoro si occupa proprio delle differenze esistenti tra i diversi paesi membri, in particolare delle differenze nella struttura dei sistemi finanziari ed al ruolo che tali differenze rivestono nel meccanismo di trasmissione della politica monetaria. A tal fine il capitolo II passa in rassegna le principali tappe del lungo ed acceso dibattito sul ruolo che la moneta, e quindi la politica monetaria, riveste nella determinazione delle grandezze economiche reali, per poi analizzare i diversi canali di trasmissione della politica monetaria proposti dalla letteratura economica: il canale del tasso di interesse (la “Money View”) ed il canale del credito (la “Credit “View). Il capitolo III scende nello specifico della BCE, soffermandosi sulla strategia di quest’ultima nella conduzione della politica monetaria e sugli strumenti a sua disposizione. Nel capitolo IV si affronta il ruolo che la struttura finanziaria di un paese riveste nel meccanismo di trasmissione. Dopo aver precisato in che modo la struttura finanziaria condiziona il meccanismo di trasmissione, si analizzano le principali differenze con riguardo al settore finanziario ed alla struttura finanziaria di famiglie ed imprese. Sulla base delle differenze riscontrate e di alcuni studi condotti dagli economisti della BCE,

Anteprima della Tesi di Salvatore Camerlingo

Anteprima della tesi: Struttura finanziaria e meccanismo di trasmissione della politica monetaria, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Salvatore Camerlingo Contatta »

Composta da 148 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6542 click dal 07/07/2004.

 

Consultata integralmente 20 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.