Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Progetto di un banco prova per sistemi di iniezione Diesel ad alta pressione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1. La combustione per autoaccensione - 1.1 Breve storia del motore Diesel Pagina - 1 - 1.1 Breve storia del motore Diesel Questa tipologia di motore nacque nel 1893 grazie all’ingegno di Rudolf Diesel, che, nel tentativo di eludere i problemi di innesco della combustione presenti nei prototipi di allora, brevettò un moto- re nel quale l'accensione di combustibile avvenisse per opera dello stesso aumento della pressione nel cilindro, realizzato dalla fase di compressione, e non in seguito allo scoccare di una scintilla. Diesel dovette quindi abbandonare la benzina come combustibile di alimentazione, a favore di preparati meno volatili e con diversa pro- prietà di accendibilità, come i distillati più pesanti del petrolio (oggi chiamati gasolio), gli oli vegetali (compreso quello di oliva) e la pol- vere di carbone. Risale al 1923 il primo motore di questo tipo desti- nato a mezzi per trasporto via terra introdotto in Italia; precisamen- te venne installato su una locomotrice Diesel-elettrica italiana in servizio in Lucania e Calabria. Per quanto riguarda il largo impiego del Diesel sulle autovetture, in- vece, la storia è più recente e risale all’inizio degli anni ’70. I primi motori, a precamera, erano progettati essenzialmente per garantire affidabilità ed economia di esercizio, tralasciando le prestazioni, che risultarono piuttosto modeste, specialmente in termini di potenza specifica, rendimento e confort di marcia. L’immagine del motore Diesel in quegli anni fu di un motore robu- sto, di basso costo di esercizio, ma decisamente ruvido e poco con- fortevole, tanto che di fatto venne associato ad autoveicoli “da lavo- ro”.

Anteprima della Tesi di Alberto Castellani

Anteprima della tesi: Progetto di un banco prova per sistemi di iniezione Diesel ad alta pressione, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Alberto Castellani Contatta »

Composta da 138 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3608 click dal 07/07/2004.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.