Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il principio nominalistico nelle obbligazioni pecuniarie

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 continuo aumento dei prezzi delle merci, collegato alla rigidità dei costi di produzione quale conseguenza dell’applicazione del principio nominalistico ai debiti pecuniari assunti dalla classe imprenditrice, permette a quest’ultima l’accumulazione di capitali 8 . Il reimpiego di tali capitali stimola lo sviluppo economico e quindi il benessere generale. Bisogna comunque sottolineare che al vantaggio ottenuto dagli imprenditori per tale via, corrisponde una perdita subita dalla classe risparmiatrice che può rivelarsi disastrosa in caso di forte inflazione. In definitiva, i fenomeni monetari, e la loro incidenza in base alle norme giuridiche applicabili, sono potenti fattori di modificazione della struttura economica e dell’equilibrio di forze di un paese 9 . Proprio la considerazione nominalistica delle obbligazioni pecuniarie consente ai poteri statali, attraverso politiche inflazionistiche e deflazionistiche, di realizzare un sistema economico in cui vengano salvaguardati gli interessi dei gruppi sociali considerati meritevoli di tutela, e ciò avviene inevitabilmente a discapito dei gruppi sociali titolari di interessi contrapposti. Sotto questo punto di vista, il nominalismo viene considerato uno strumento necessario per uno sviluppo “ordinato” 8 Cfr. E. Quadri, Principio nominalistico e disciplina dei rapporti monetari, cit., 73. 9 Cfr. T. Ascarelli, In tema di risarcimento dei danni di mora nei debiti pecuniari, nota a Cass. 11 gennaio 1951, n.47, in Foro it., 1951, I, 164.

Anteprima della Tesi di Martino Colombo

Anteprima della tesi: Il principio nominalistico nelle obbligazioni pecuniarie, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Martino Colombo Contatta »

Composta da 189 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5533 click dal 07/07/2004.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.