Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La carne degli dei (considerazioni sui funghi allucinogeni)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

3 Purtroppo, non è possibile dare conto dei risultati di queste ricerche ma basti citare i campi di studio più importanti: 1. Psicotomimesi: studio sulle basi biologiche e neurologiche della schizofrenia e sul possibile contributo delle sostanze allora definite psicotomimetiche nella comprensione dei meccanismi della patologia. 2. Psicoterapia: gli allucinogeni furono usati come sostegno alla psicoterapia, sia negli USA come terapia psichedelica (dosaggio elevato in un’unica sessione pianificata meticolosamente), sia in Europa come terapia psicolitica (dosi moderate e in crescendo durante varie sessioni) 3. Misticismo sperimentale: l’ LSD fu utilizzato per esplorare gli effetti sulla mente e sulla coscienza, per capire l’importanza degli allucinogeni nella creazione di esperienze mistiche di origine chimica che possono essere state alla base di molte religioni. 4. Alcolismo: lo stesso Bill Willson, co-fondatore dell’associazione “Alcolisti Anonimi”, fu all’inizio entusiasta degli effetti degli allucinogeni che sembravano in grado di ricreare l’esperienza forte, illuminante, vissuta da molti alcolisti nel momento dell’abbandono dell’alcol.

Anteprima della Tesi di Luca Rosignoli

Anteprima della tesi: La carne degli dei (considerazioni sui funghi allucinogeni), Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Farmacia

Autore: Luca Rosignoli Contatta »

Composta da 74 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5205 click dal 07/07/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.