Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La finanza nelle società di calcio

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

La finanza nelle società di calcio 4 rapporti fra il mondo bancario e quello del calcio, considerando che il primo è sovente un finanziatore del secondo. Il quarto capitolo è dedicato alla crisi che recentemente ha colpito il settore. Di tale crisi viene mostrata anzitutto la reale consistenza e in seguito le cause principali che l’hanno generata. Queste ultime sono individuate in diversi elementi: i principali sono il peso degli ammortamenti e degli stipendi, ma forniscono un contributo decisivo anche i artifici contabili, la mancanza dei necessari controlli e le forti differenze di trattamento economico tra le varie categorie. La restante parte del capitolo è dedicata all’analisi di alcune soluzioni che dovrebbero contribuire ad uscire definitivamente dalla suddetta crisi. Tali soluzioni hanno ad oggetto anzitutto gli stipendi e il costo dei cartellini dei calciatori, ma non mancano menzioni al decreto salva-calcio, un provvedimento del governo che dovrebbe permettere il risanamento contabile e soprattutto alla riforma che è stata varata recentemente dalla Lega Nazionale Professionisti, in collaborazione con la UEFA. Un paragrafo apposito è invece utilizzato per delineare i meccanismi di sfruttamento delle attività collaterali allo spettacolo calcistico, su tutti l’utilizzo in maniera polifunzionale del sito sportivo. L’ultimo paragrafo, partendo dall’esempio della NFL che rappresenta il business più solido legato al mondo sportivo, traccia una serie di proposte che rappresentano una base di partenza per una radicale rivoluzione del settore, che permetta non solo di uscire dalla crisi, ma anche di non rientravi più, quantomeno non per gli stessi errori. L’ultimo capitolo analizza il fenomeno della quotazione dei sodalizi calcistici. L’indagine prende essenzialmente due direzioni: la quotazione dall’ottica delle società e del risparmiatore. Vengono, a tal fine, delineati anzitutto i vantaggi e gli svantaggi che comporta l’ammissione al listino. Successivamente viene fatto il punto della situazione delle tre compagini italiane quotate, confrontandole con gli indici di mercato e con il Manchester United. Successivamente si effettua una valutazione di due società quotate, la Roma e la Juventus, sulla base del metodo dei multipli di mercato. La seconda parte, orientata al punto di vista dell’investitore, analizza per prima cosa gli elementi del comportamento di chi investe nelle società di calcio; successivamente si concentra sull’analisi degli elementi che condizionano il corso dei titoli e, da ultimo, mette a confronto l’investimento in titoli con un tipo di investimento alternativo. Infine, viene fornita una panoramica delle società quotate nei vari campionati europei.

Anteprima della Tesi di Stefano Scravaglieri

Anteprima della tesi: La finanza nelle società di calcio, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Stefano Scravaglieri Contatta »

Composta da 409 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5811 click dal 12/07/2004.

 

Consultata integralmente 20 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.