Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Relazione conclusiva del biennio di specializzazione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 Stando all’antropologia, il cui oggetto di studio è eminentemente la cultura, e i suoi processi, quest’ultima istituisce genealogie, identità e appartenenze 7 . Ragion per cui le società si sono opposte, e diversificate tra loro in base a coppie oppositive come quella sopra citata che tiene conto di uniformità “culturali” o mentali. Peraltro abbiamo avuto Gemeischaft e Gesellschaft (Tönnies 1887), solidarietà meccanica e solidarietà organica (Durkheim 1893), pensiero prelogico e pensiero logico (Levy – Bruhl, 1971), pensiero concreto e pensiero astratto (Levi – Strass, 1964), società chiusa e società aperta (Popper), olismo e individualismo (Dumont, 1991), irrazionalità e razionalità, società fredde e società calde, oralità e scrittura (Goody). Ma si tratta di reificazioni dovute al metodo stesso dell’antropologia più che a fatti veri e propri. Al contrario, un relativismo culturale, avvertito dal contemporaneo politeismo dei valori (Weber), e delle sfide della complessità, apre il mito della cultura identitaria al pluralismo, alla diversità, al concetto di ibridazione culturale giacché dati puri non esistono e i frutti puri impazziscono 8 . Decostruendo, pertanto, il mito dell’identità collettiva, la cui scomparsa fa compiangere della Loggia 9 della “morte della patria” e suggerisce a Zagrebelsky la messa a punto di una nuova trama semiotica che produca un lessico civile 10 minimale per tutti gli italiani, l’aspetto mitopoietico della scuola va qui accantonato per riferirci esclusivamente ai suoi aspetti sociali. 7 Per una breve introduzione all’antropologia e alle sue problematiche, vedi AA. VV. , Dal tribale al globale. Introduzione all’antropologia, Mondatori, Milano, 2002. 8 Cfr. J. Clifford, I frutti puri impazziscono, Bollati Boringhieri, Torino, 1993. 9 Cfr. E. G. della Loggia, La morte della patria, Laterza, Roma – Bari, 1998. 10 Cfr. G. Zagrebelsky, Lessico civile, Introduzione a: P. Scoppola, 25 Aprile. Liberazione, Einaudi, Torino, 1995.

Anteprima della Tesi di Alessandro Pizzo

Anteprima della tesi: Relazione conclusiva del biennio di specializzazione, Pagina 6

Tesi di Specializzazione/Perfezionamento

Autore: Alessandro Pizzo Contatta »

Composta da 372 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9919 click dal 13/07/2004.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.