Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Relazione conclusiva del biennio di specializzazione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 Sulle funzioni della scuola ci avvarremo pertanto della sociologia dell’educazione la quale ci viene in soccorso e ci dice che, innanzitutto e per lo più, tre sono le macro – funzioni della scuola (Brint, 2002 2 ): 1) trasmissione dei saperi; 2) socializzazione; 3) selezione sociale 11 . Queste funzioni si svolgono in relazione al legame tra istruzione e possibilità lavorative. A tal fine si consideri, ad esempio, la tabella seguente che riporta i dati sull’occupazione e il titolo di studio conseguito in Italia D’altro canto il legame tra curricolo e futuro sociale era già chiaro dai tempi di Alessandro Magno, secondo Williams le trasformazioni curriculari si sono legate all’influenza di determinati gruppi sociali, volti alla promozione di una determinata ideologia. Egli sostiene che il gruppo sociale della nobiltà appoggia un’ideologia generalista, volta a sostenere una politica educativa che attivi corsi non professionalizzanti, incentrati sulla coltivazione della cultura, del carattere e sulle capacità di giudizio. 11 Cfr. S. Brint, Schools and Societies, Thaousands Oaks, California, Pine Forge Press, 1998; trad. it. Scuola e società, Il Mulino, Bologna, 2002 2 .

Anteprima della Tesi di Alessandro Pizzo

Anteprima della tesi: Relazione conclusiva del biennio di specializzazione, Pagina 7

Tesi di Specializzazione/Perfezionamento

Autore: Alessandro Pizzo Contatta »

Composta da 372 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9919 click dal 13/07/2004.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.