Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La tutela successoria del convivente more uxorio

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Come regolare in concreto gli aspetti successori : Innanzitutto i due partner potrebbero redigere testamenti reciprocamente tutelanti, all’interno dei quali regolare le vicende successorie, con rispetto delle quote di legittima. In particolare, dovrà essere tutelata Caia, in caso di morte di Tizio, per quanto riguarda il diritto di abitazione nella casa “parafamiliare”. Sarà pertanto opportuno prevedere un legato di abitazione 11 , con cui stabilire che Caia conserverà il diritto di risiedere nella casa i cui hanno convissuto anche per il periodo successivo alla morte di Tizio. Ciò eviterà che gli eredi del de cuius pretendano di avere solo per se il diritto di abitare nella casa e che costringano il partner superstite ad abbandonarla. Caia provvederà a sancire nel testamento da lei redatto che alla sua morte, i mobili che arredano la casa da lei acquistati rimangano nell’abitazione; ciò eviterà che il figlio di lei pretenda di impossessarsene e trasferirli altrove. Nei rispettivi testamenti sarebbe saggio destinare una piccola somma per il pagamento delle spese funerarie di ciascun convivente; ad es, Caia potrebbe decidere di riservare € 3000 per l’organizzazione del funerale di Tizio, che farà altrettanto nel redigere le sue ultime volontà. Oppure i conviventi potrebbero pattuire, con una disposizione testamentaria, che le spese funerarie siano a carico dei rispettivi figli maggiorenni, economicamente autonomi. 11 V. sopra, p. 64.

Anteprima della Tesi di Amedeo Giulio Giannotti

Anteprima della tesi: La tutela successoria del convivente more uxorio, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Amedeo Giulio Giannotti Contatta »

Composta da 187 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6706 click dal 13/07/2004.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.