Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Realizzazione di un sistema tomografico per l'esecuzione di prove non distruttive su materiali conduttori

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

"... l'azione dell'attestare da parte di un terzo, per mezzo di un certificato e/o di un marchio, che un prodotto o un servizio è conforme ai requisiti stabiliti da una Norma Tecnica emanata dalle autorità competenti (Direttiva n. 83/189/CEE) ...". I.2 Tecniche di Controllo non Distruttivo Vengono di seguito illustrate le principali tecniche d’indagine PnD con particolare attenzione al metodo delle correnti indotte, oggetto di questo lavoro di tesi. Il gran numero di PnD nasce dalla necessità di rilevare difetti di morfologia e giacitura variabilissime, in pezzi aventi le forme più strane e costituiti con i materiali più disparati. Tale esigenza, quindi, non può essere certo soddisfatta da un unico metodo d’indagine, ma si dovrà avere la possibilità di scegliere in un ampio panorama di prove diverse. Numerosi sono i difetti riscontrabili su pezzi di natura e dimensione diversa e dovuti alle cause più disparate, dal processo di produzione del materiale (inclusioni, cristallizzazioni, cavità, tensioni di deformazione, eccetera), all’esercizio (corrosione, fatica, erosione, invecchiamento, eccetera). I.2.1 Esami Visivi Il principio si basa sull’impiego della luce come mezzo rivelatore dei difetti. Analizzando la direzione, l’ampiezza e la fase della luce riflessa o diffusa dalla superficie di un oggetto opaco, o trasmessa all’interno di un mezzo trasparente, si possono ottenere informazioni sullo stato fisico dell’oggetto in esame. Gli esami visivi (anche denominati Esami Ottici) assumono particolare importanza nel settore delle PnD in quanto, pur disponendo di sofisticate apparecchiature ottiche per l'ispezione, ed elettroniche per l'elaborazione delle immagini, l'interpretazione e la valutazione dei risultati viene effettuata oggettivamente dall'operatore in base a degli standards di accettabilità specifici della particolare difettologia del componente in esame. È facilmente deducibile, quindi, come la competenza tecnica del personale addetto ai lavori e l'esperienza - 3 -

Anteprima della Tesi di Alessandro Abati

Anteprima della tesi: Realizzazione di un sistema tomografico per l'esecuzione di prove non distruttive su materiali conduttori, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Alessandro Abati Contatta »

Composta da 139 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1390 click dal 13/07/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.