Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Strategie competitive nel settore della birra: il caso Birra Castello

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 necessità di centralizzare la produzione. In quegli anni assistiamo alla formazione dei dieci gruppi che poi riusciranno a competere a livello mondiale. Il processo di internazionalizzazione avviene in modo frenetico e convulso, le aziende utilizzano le acquisizioni, normalmente di aziende regionali e locali , per entrare sui mercati. Negli anni ottanta abbiamo visto un periodo di assestamento dopo la formazione dei grossi gruppi e la loro riorganizzazione. Dopo le centinaia e forse addirittura migliaia di acquisizioni e fusioni attuate negli anni precedenti era venuto dunque il momento di organizzare e implementare una strategia globale. Questo lavoro si pone però l’obbiettivo di analizzare l’evoluzione settoriale nell’arco temporale ristretto di una decina di anni. La situazione agli inizi degli anni novanta era ormai definita: il mercato globale era spartito da dieci grossi gruppi multinazionali i quali possedevano quanto meno l’uno per cento del mercato globale fino ad arrivare addirittura al 12. Infine, Le operazioni dell’ultimo decennio hanno rilevanza tale da stravolgere, in pochi mesi, l’intero assetto competitivo. Una operazione come quella sopra descritta porta ad una nuova e necessaria revisione delle strategie da parte di tutti gli operatori. L’evoluzione del mercato italiano viene ripercorsa attraverso le sue fasi più stabilimenti a partire dall’anno 1973. Le fasi evolutivi del settore in Italia si possono così sintetizzare: 1973-1984 La ristrutturazione del settore, le grandi trasformazioni degli anni 1984 – 1988, gli anni 90 Si assiste al duplice fenomeno da una parte capace di trasformare la birra in un prodotto a diffusione di massa e dall’altra di concentrare il mercato attraverso un violento processo di acquisizioni da parte delle multinazionali europee ed americane. Viene inoltre analizzato anche il settore distributivo in Italia che ha giocato un ruolo importante che a contribuito al formarsi della situazione competitiva attuale.

Anteprima della Tesi di Paolo Vicario

Anteprima della tesi: Strategie competitive nel settore della birra: il caso Birra Castello, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Paolo Vicario Contatta »

Composta da 224 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7084 click dal 16/07/2004.

 

Consultata integralmente 34 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.