Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Coscienza, autoriflessività e paradossi: la teoria del ''doppio legame'' di G. Bateson

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 «L'ascolto uniforma nel linguaggio le informazioni che percepiamo da eventi linguistici e non linguistici. Esso quindi non avviene all'estremità di un canale, ma piuttosto in un contesto [...] L'informazione non è solo quella canalizzata dalla sorgente, ma è arricchita nel contesto dell'ascolto. La Teoria dell'informazione rimane valida: è lo schema di comunicazione che essa propone che non si adatta alla comunicazione umana.»[De Michelis 1990, p.123-4] L'informazione, intesa nel senso qui sopra esposto, è ciò che fa da sfondo alle ricerche di Bateson successive alla 2° Guerra Mondiale, e che, retrospettivamente, dona senso a quelle precedenti. Il concetto di Mente, che Bateson svilupperà in seguito, è impregnato di questi sviluppi del concetto di informazione, vero “scheletro concettuale” della sua teoria.

Anteprima della Tesi di Giacomo Mason

Anteprima della tesi: Coscienza, autoriflessività e paradossi: la teoria del ''doppio legame'' di G. Bateson, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Filosofia

Autore: Giacomo Mason Contatta »

Composta da 138 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6143 click dal 16/07/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.