Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Chiamata attivata da richiesta vocale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 2.2.1 Riconoscimento vocale Ognuno di noi produce una voce diversa dalle altre, poiché ha un apparato fonatorio differente: i suoni vocalizzati hanno frequenze di risonanza particolari (formanti) che dipendono dal parlatore. Dal confronto di campioni di voce con le pre- registrazioni e' possibile stabilire, con un certo margine di sicurezza, la paternita' di una certa registrazione. 2.2.2 Riconoscimento del parlato - ASR L’acronimo ASR (Automatic Speech Recognition) indica il processo attraverso cui un software mappa un segnale acustico a un testo. Il primo passo nel riconoscimento del linguaggio parlato consiste nel campionare la voce filtrandola in modo da attenuare eventuali rumori di sottofondo. Il secondo passo consiste nell’individuare i fonemi, operazione ostacolata in alcuni casi da caratteristiche peculiari di chi parla come il tono di voce o l’accento. Infine, dopo aver compreso i fonemi, il programma li combina in morfemi 3 e parole. Le tecnologie di riconoscimento del parlato sono presenti sul mercato da diversi anni, ma il loro uso è rimasto finora limitato, anche a causa dei numerosi problemi tecnici che si incontravano durante la fase di riconoscimento della voce. Ottimi risultati si ottenengono facendo uso di hardware dedicato, in particolare schede DSP (Digital Signal Processor), con il quale elaborare la voce e alleggerire il carico di lavoro del processore. Il riconoscimento del parlato introduce la capacità di relazionarsi con sistemi automatici telefonici, gli IVR, semplicemente parlando senza avere la necessità di digitare cifre sulla tastiera del telefono. La voce umana è ancora il modo piu’ naturale e istintivo per comunicare e avere informazioni, e le applicazioni guidate dalla voce stanno avendo un enorme successo. Per lo sviluppo del progetto qui esposto è stata utilizzata la tecnologia ASR. 3 s.m. [pl. -mi] (ling.) ogni elemento che all'interno di una parola serve a indicarne la funzione grammaticale (p. e. -iamo in andiamo); nella terminologia del distribuzionalismo, ogni unità lingui- stica minima dotata di significato. (Deriv. del gr. morphé 'forma', sul modello di fonema) [BE] 5

Anteprima della Tesi di Daniele Giabbai

Anteprima della tesi: Chiamata attivata da richiesta vocale, Pagina 7

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Daniele Giabbai Contatta »

Composta da 87 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 514 click dal 02/09/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.